La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Condividimi!
Twitter
Pubblicare!
E-mail
0 Minuti
Tempo di lettura
Ruiz Guillermo
Ruiz Guillermo

Analista di casinò indipendente dal 1995, in pensione. Hai indovinato la mia passione!

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City
La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City
La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City
La storia completa del gioco d’azzardo di Atlantic City

Il New Jersey ha una lunga e ricca storia di gioco d’azzardo incentrata su Atlantic City e sulla sua storica passeggiata sulle rive dell’Oceano Atlantico. La località turistica ha resistito a molti cambiamenti legali ed economici come luogo turistico importante e sta finalmente vivendo un nuovo boom nel 2022.

La città stessa si trova sull’isola di Absecon. Questa isola barriera era utilizzata principalmente per la raccolta di molluschi e l’agricoltura leggera, fino a quando un medico di nome Jonathan Pitney si convinse che fosse il luogo perfetto per una spa. Nel 1850, Pitney convinse gli investitori ferroviari a costruire linee ferroviarie dall’area di Filadelfia / Camden alla città balneare che aiutò l’ingegnere Richard Osborne a progettare.

La costruzione dell’hotel è iniziata con lo United States Hotel, un resort di 600 camere distribuito su 14 acri di terreno privilegiato ad Atlantic City. L’hotel, che poteva ospitare 2.000 persone, apparteneva alla ferrovia ed era il più grande del paese all’epoca.

Il primo Boardwalk fu costruito nel 1870 per impedire alla sabbia della spiaggia di entrare nelle hall degli hotel, ed era all’epoca una struttura temporanea e stagionale. I primi anni del 1900 videro un boom nella costruzione di hotel, e quando arrivarono gli anni 1920 e l’era del proibizionismo (1920-1933) colpì gli Stati Uniti, Atlantic City era saldamente radicata come la principale destinazione turistica estiva della costa orientale.

L’economia del turismo di Atlantic City

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Secondo The Atlantic City Experience, il proibizionismo semplicemente non si applicava ad Atlantic City. “Ad Atlantic City, il proibizionismo non è stato praticamente applicato dalle autorità locali”, ha detto il sito. “Atlantic City era un rifugio ben noto per chi cercava alcol. L’economia turistica del resort ha incoraggiato gli imprenditori a fornire tutto ciò che era necessario per rendere felici i visitatori.

La posizione della città vicino al mare e le sue banchine hanno permesso ai trafficanti di rum di portare le loro merci a riva. Aggiungete a ciò un potente capo della città che avrebbe controllato tutto, dalle operazioni di contrabbando alle forze dell’ordine ai ristoranti dove veniva servito l’alcol, Atlantic City era essenzialmente una città aperta, violando palesemente la legge federale.

Il New Jersey ha avuto a lungo la reputazione di essere più permissivo di altri stati quando si tratta di gioco d’azzardo. Lo stato organizzò lotterie per aiutare a finanziare gli sforzi bellici fino a quando non furono resi illegali nel 1844. Il New Jersey era anche sede del Freehold Raceway, il più antico circuito degli Stati Uniti, che continuò a funzionare sotto vari status legali, tra cui una decisione del 1894 che vietava le scommesse pari-mutuel e un referendum del 1897 che rendeva illegale tutto il gioco d’azzardo.

Il gioco d’azzardo negli ippodromi fu legalizzato di nuovo nel 1939, ma nonostante il fatto che il gioco d’azzardo fosse precedentemente illegale nello stato del New Jersey, le operazioni illegali di casinò e scommesse , le slot machine e i racket dei numeri abbondavano ad Atlantic City.

Atlantic City incarnava l’era del proibizionismo

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Piena di famigerati stabilimenti sotterranei, alcol e scommesse, Atlantic City ha incarnato l’era del proibizionismo, la cui immagine è stata da allora immortalata nella serie Boardwalk Empire della HBO dal 2010 al 2014. Il Resorts Hotel Casino è stato addirittura rinnovato sul tema dei ruggenti anni Venti per sfruttare la popolarità della serie, in cui l’attore Steve Buscemi interpretava il ruolo di un personaggio immaginario ispirato al “potente boss della città” Enoch L. “Nucky” Johnson.

Johnson salì al potere guidando il Comitato Esecutivo Repubblicano della Contea di Atlantic e prendendo il controllo dei governi a guida repubblicana di Atlantic City e Atlantic County nei primi anni del 1900. Secondo il necrologio del New York Times pubblicato al momento della sua morte nel 1968, Johnson ha ricavato la maggior parte dei suoi $ 500.000 di reddito annuo da tangenti che ha ricevuto sulla costruzione, alcol illegale, circuiti di prostituzione che operano in città e gioco d’azzardo.

Johnson e altri funzionari della città non hanno avuto paura di parlare pubblicamente dell’approccio locale al vizio e hanno soprannominato Atlantic City “il parco giochi del mondo”. “Abbiamo whisky, vino, donne, canzoni e slot machine”, ha detto Johnson nel necrologio del NYT. “Non lo negherò e non mi scuserò per questo. Se la maggior parte delle persone non li volesse, non sarebbero redditizi e non esisterebbero. Il fatto che esistano mi dimostra che la gente li vuole”.

La fine di un’era

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Nel 1941, Johnson fu condannato a dieci anni di carcere federale per evasione fiscale. Fu rilasciato in libertà vigilata dopo quattro anni e non si candidò mai più per una carica politica. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, la popolarità di Atlantic City come resort declinò. L’economia è diminuita e la città ha visto un aumento della povertà e della criminalità.

Nel 1960, un certo numero di alberghi locali sono stati chiusi e riproposti in condomini e case di riposo. Molti degli hotel iconici della città sono stati demoliti.

Tuttavia un piano per legalizzare il gioco d’azzardo e ricostruire la città turistica un tempo formidabile è nato nel 1970 e Atlantic City si è improvvisamente vista sull’orlo del suo primo grande ritorno, inizialmente innescato da un referendum del 1970 per creare la lotteria del New Jersey.

Mentre lo stato vedeva chiaramente il gioco d’azzardo come un modo per aumentare le entrate fiscali, i posti di lavoro e il turismo, alcuni si preoccupavano dei potenziali aspetti negativi. A quel tempo, il Nevada era l’unico stato degli Stati Uniti ad aver legalizzato il gioco d’azzardo, e in un referendum tenutosi nel 1974, oltre il 60% degli elettori del New Jersey votò contro l’adesione a loro.

Gli oppositori della legalizzazione del gioco d’azzardo da casinò in tutto lo stato temevano che le organizzazioni mafiose avrebbero preso il controllo del settore e sostenevano che i casinò avrebbero portato ad un aumento della criminalità, della corruzione e dello sfruttamento dei residenti più vulnerabili dello stato.

Ma nonostante il fallimento del referendum iniziale, molti residenti di Atlantic City rimasero fedeli all’idea che i casinò fossero la soluzione e cercarono di introdurre un referendum rivisto che legalizzasse il gioco d’azzardo solo all’interno dei confini di Atlantic City.

Milioni sono stati spesi per una campagna per salvare la città attraverso la legalizzazione dei casinò. Nel 1976, i sostenitori riuscirono a far aggiungere la misura al voto, e The Press of Atlantic City pubblicò un editoriale in prima pagina per sostenerlo come risposta ai problemi economici della città.

Il referendum rivisto fu approvato nel novembre 1976, anche se, secondo la libera Atlantic City Public Library, fu approvato con un margine ristretto di 1,5 milioni di voti a 1,14 milioni. Nel 1978, Atlantic City Resorts, che opera ancora oggi nel 2022 nella stessa posizione su Boardwalk, è diventato il primo casinò atlantic city legalizzato ad aprire al pubblico. Alla fine del 1970, caesar’s Boardwalk Regency, che in seguito divenne Caesar’s Atlantic City, Bally’s Park Place, che in seguito divenne Bally’s Atlantic City, aprì anche.

Boom della costruzione di casinò

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Con il gioco d’azzardo ora legale, il 1980 ha visto un enorme boom nella costruzione di casinò che ha cambiato per sempre il volto di AC. Il Brighton, che sarebbe diventato il Sands Hotel & Casino, aprì nel 1980, seguito dall’Harrah’s Casino Hotel e dal Golden Nugget su Boston Avenue, che cambiò nome più volte prima di diventare l’Atlantic Club Casino Hotel.

Nel 1981, il Claridge e l’Hi-Ho Casino di Del Webb aprirono le loro porte e alla fine si fusero per formare il Bally. Il Playboy Hotel & Casino, che in seguito sarebbe stato conosciuto come Atlantis, Trump Regency e infine Anche l’Esposizione Universale di Trump ha aperto le sue porte, così come la Tropicana Casino, che è diventato TropWorld, ed è ora Tropicana Casino Resort Atlantic City.

Nel 1984, Harrah’s Boardwalk Hotel Casino a Trump Plaza ha aperto. In seguito sarebbe diventato il Trump Plaza Hotel and Casino. Poco più di un anno dopo, il Trump Castle, che divenne il Trump Marina Hotel and Casino, poi il Golden Nugget nel Marina District, iniziò a funzionare.

Lo Showboat Casino Hotel è stato aperto nel 1987 e il Trump Taj Mahal Casino Resort è stato inaugurato nell’aprile 1990. Il lancio di quest’ultima proprietà pose fine al boom edilizio degli anni ’80.

I ricavi sono in aumento

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Con la costruzione del casinò fiorente, è chiaro che i visitatori stanno affollando di nuovo Atlantic City per giocare. Ma mentre le entrate del gioco d’azzardo sono alle stelle, alcuni studi suggeriscono che la legalizzazione del gioco d’azzardo nei casinò ha fatto poco per arginare l’aumento della criminalità e della povertà ad Atlantic City. Il turismo, d’altra parte, è aumentato drammaticamente durante questo periodo.

Sebbene la città sia rimasta un po ‘indietro rispetto a Las Vegas come principale destinazione turistica del gioco d’azzardo della nazione, Atlantic City è tornata sulla mappa. Mentre gli anni 1980 volgevano al termine, il futuro della città e dei suoi casinò sembrava il più luminoso possibile. Infatti, secondo un rapporto del Time Magazine del 1989, i casinò di Atlantic City hanno generato $ 2,73 miliardi di entrate nel 1988.

Secondo il Gaming Research Center dell’UNLV, le entrate di gioco sulla Strip di Las Vegas hanno raggiunto solo $ 1,944 miliardi nello stesso anno. Gli affari erano in piena espansione e l’industria dei casinò locali stava iniziando ad assomigliare all’impero personale dello sviluppatore immobiliare Donald Trump.

Trump possedeva tre casinò

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Nel 1990, Trump possedeva già tre dei dodici stabilimenti di casinò di Atlantic City: Trump Castle, Trump Plaza e il nuovissimo Trump Taj Mahal che sarebbe costato quasi un miliardo di dollari per costruire e che, al momento dell’apertura, era l’edificio più alto del New Jersey e il più grande casinò del mondo all’epoca.

Per aumentare il turismo, la sua e altre proprietà hanno iniziato a ospitare artisti di spicco, con lo stesso Trump che promuoveva importanti incontri di boxe e wrestling in città. Ha contribuito a portare quattro combattimenti per il titolo di Mike Tyson ad Atlantic City, così come l’epico evento di WrestleMania, per due anni consecutivi, al culmine della popolarità della World Wrestling Federation.

Secondo la relazione annuale del Commissione di controllo del casinò del New Jersey, le entrate dei casinò della città sono aumentate costantemente nel corso degli anni 1990, da $ 2,95 miliardi nel 1990 a $ 4,2 miliardi nel 2000, superando la soglia dei $ 4 miliardi per la prima volta nel 1998.

Sembra che Donald Trump sia stato in prima linea in questa costante crescita dei ricavi, ma in realtà la sua carriera come magnate dei casinò è stata molto più di un ottovolante.

Il più grande casinò nella storia di Atlantic City

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Secondo nj.com, Trump acquistò un terreno vicino alla fine dell’Atlantic City Highway per costruire un casinò, ottenendo la sua prima licenza nel 1982. Due anni dopo, Harrah’s at Trump Plaza, una proprietà di 39 piani del valore di $ 210 milioni, è diventato il più grande casinò nella storia di Atlantic City. Era una partnership tra Donald Trump e Holiday Inn, ma non per molto.

Nel 1985, la costruzione del vicino progetto del casinò Hilton Marina da 320 milioni di dollari era in fase di completamento. Tuttavia, a Hilton è stata negata una licenza di casinò. Donald Trump si precipitò e acquistò il progetto e completò la costruzione, aprendo il castello di Trump nel giugno dello stesso anno.

Il partner di Donald Trump al Plaza, Holiday Inn, ha protestato contro il suo coinvolgimento in entrambi i casinò e ha intentato una causa contro di lui. Un anno dopo, Trump ha acquistato la sua quota della proprietà per $ 223 milioni e l’ha ribattezzata Trump Plaza. I due casinò di Trump sono stati tra i leader del settore locale in termini di entrate per il resto degli anni 1980, con Trump Plaza che è salito in cima, con entrate di $ 305 milioni nel 1989.

Mentre gli anni 1980 volgono al termine, Trump sta cercando di aggiungere un terzo casinò al suo impero in crescita. Ha fatto un tentativo fallito da Bally prima di trovare quello che stava cercando nel primo casinò legale della città.

Costruire il casinò più grande del mondo

Resorts International aveva già investito quasi 500 milioni di dollari nella costruzione del Taj Mahal, situato accanto, quando la società ha finito i soldi. L’obiettivo era quello di costruire il più grande casinò del mondo e la costruzione era tutt’altro che completa quando Trump arrivò e acquistò una quota di maggioranza nella società.

Questo è seguito da una guerra di alto profilo tra Trump e il conduttore televisivo Merv Griffin per il controllo della società. I due uomini si accordarono nel 1998. Griffin alla fine rilevò la società, ma vendette il Taj Mahal a Trump il giorno successivo per $ 273 milioni. Secondo vari rapporti dell’epoca, Trump ha raccolto 675 milioni di dollari per pagare l’acquisto e completare la costruzione attraverso la vendita di obbligazioni ad alto interesse.

Trump ha completato la costruzione dopo ulteriori ritardi e aumenti di budget. Il suo terzo casinò di Atlantic City, il Trump Taj Mahal, ha aperto nel 1990 con grande clamore. Michael Jackson è venuto a partecipare all’inaugurazione e il casinò ha riferito di aver incassato $ 2 milioni di entrate il giorno dell’apertura. Viene presentato come l’ottava meraviglia del mondo e rivendica il titolo di casinò più grande del mondo, ma sfortunatamente la mania non durerà.

In 15 mesi, il Trump Taj Mahal è profondamente indebitato, gli appaltatori edili dicono che sono ancora debitori di milioni e la proprietà è sotto la protezione del capitolo 11 del Bankruptcy Act. In seguito, Donald Trump è stato costretto a vendere un certo numero di proprietà personali e ha perso metà del suo interesse nella proprietà agli obbligazionisti. Ma questo è solo l’inizio della sua caduta ad Atlantic City.

Il Playboy Hotel & Casino è stato inaugurato nel 1981

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Un anno dopo, anche Trump Plaza e Trump Castle si sono posti sotto la protezione del Capitolo 11. Nel 1995, i tre casinò sono stati fusi in una società quotata in borsa chiamata Trump Hotels & Casino Resorts. Nel frattempo, Trump era riuscito a mettere le mani su un quarto casinò ad Atlantic City. Il Playboy Hotel & Casino è stato aperto nel 1981 prima di cambiare il suo nome in Atlantis Hotel and Casino tre anni dopo.

Nel 1985, il casinò ha presentato istanza di fallimento e quattro anni dopo, Trump lo ha riacquistato per $ 63 milioni, rinominandolo Trump Regency. Chemical Bank, che deteneva il mutuo, divenne il proprietario nel 1992, ma Trump lo acquistò per $ 60 milioni nel 1995. Nel 1996, Trump riaprì la proprietà come Trump World’s Fair al Trump Plaza Hotel and Casino. Tre anni dopo, è stato chiuso per sempre.

Nel 1996, Trump disse che avrebbe parcheggiato uno yacht di 430 piedi vicino al Castello di Trump e aperto un casinò all’interno, ma il progetto non si è mai materializzato. Nel 1997, Trump Castle è stato ribattezzato Trump Marina.

Nel 2004, Trump Hotels & Casino Resorts si è posto sotto la protezione del Capitolo 11 e il nome della società è stato cambiato in Trump Entertainment Resorts. Cinque anni dopo, anche Trump Entertainment Resorts si è posto sotto la protezione del Capitolo 11. Trump si è dimesso da presidente e, sebbene abbia mantenuto il 10% della società e dei casinò abbia continuato a portare il suo nome, il suo regno sull’industria dei casinò di Atlantic City era finito.

Trump Entertainment sotto la protezione del Capitolo 11

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Nel 2011, la Trump Marina è stata venduta e riaperta come Golden Nugget, e nel 2014, con Trump completamente disimpegnato, Trump Entertainment Resorts si è nuovamente posto sotto la protezione del Capitolo 11. Il Trump Plaza ha chiuso più tardi quell’anno, e mentre il Trump Taj Mahal è rimasto aperto sotto la direzione del nuovo proprietario Carl Icahn, alla fine ha chiuso definitivamente nell’ottobre 2016.

Nonostante il periodo tumultuoso di Trump ad Atlantic City, le entrate totali del casinò hanno continuato a salire durante il suo regno, raggiungendo il picco a metà degli anni 2000. Secondo il rapporto annuale del 2000 della New Jersey Casino Control Commission, le entrate di gioco dei 12 casinò della città hanno raggiunto $ 4,2 miliardi quell’anno. I numeri si aggiravano intorno a quella cifra nel 2001 e hanno raggiunto $ 4,38 miliardi nel 2002,
con quasi il 75% delle entrate di gioco della città provenienti dalle slot machine
. Il Trump Taj Mahal, con le sue 4.700 slot machine, ha aperto la strada.

Ma le cose stavano per cambiare radicalmente quando apparve improvvisamente un nuovo contendente per la corona del Taj. Il Taj Mahal ha debuttato nel 1990, ma alla fine del decennio, la maggior parte dei casinò atlantic city stavano iniziando ad essere obsoleti. Fu allora che il magnate del casinò Steve Wynn annunciò la sua intenzione di costruire un nuovo casinò moderno nell’area del porto turistico.

Il progetto, tuttavia, dipendeva dalla decisione del governo di continuare il suo progetto per costruire un tunnel dall’Atlantic City Expressway, che sarebbe emerso vicino alla proprietà pianificata. Alcuni residenti hanno obiettato, e poiché il piano originale non prevedeva un’uscita di fronte alla Marina di Trump, Trump ha cercato di bloccarlo. Alla fine, un’uscita per la Trump Marina è stata aggiunta al piano ed è stato costruito l’Atlantic City-Brigantine Connector.

Leggi anche: il casinò più antico di Las Vegas

Azione alla maniera di Las Vegas ad Atlantic City

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Wynn è stata successivamente acquisita da quella che è diventata la MGM Mirage Company, che ha collaborato con Boyd Gaming per costruire e aprire il Borgata Hotel Casino & Spa nel luglio 2003. È stato davvero il primo hotel-casinò in stile Las Vegas ad Atlantic City, e mentre i suoi concorrenti sembravano voler creare spazio per installare il maggior numero possibile di slot machine, la Borgata ha aperto le sue porte con 200 giochi da tavolo e una sala da poker con 34 tavoli. Inoltre, il casinò aveva una vita notturna chic e ristoranti come Atlantic City non ne avevano mai visto uno.

Allo stesso tempo, il gioco del poker ha vissuto un’ascesa fulminea, dopo che il giocatore dilettante Chris Moneymaker ha vinto il Main Event delle World Series of Poker nel 2003. Borgata è stata anche in prima linea in tutto questo, ospitando una serie di eventi televisivi del World Poker Tour, espandendo la sua sala da poker a 85 tavoli e posizionandosi come la prima destinazione di poker sulla costa orientale pochi anni dopo la sua apertura.

Borgata si è affermata come leader del settore e ha cambiato il gioco, e mentre il Taj Mahal era ancora il leader delle entrate della città l’anno in cui MGM-Boyd Gaming ha aperto, Borgata e Bally’s Atlantic City lo avrebbero superato nel 2004. Entrambi i casinò hanno registrato più di $ 600 milioni di entrate di gioco quell’anno. Nel 2005, le entrate di Borgata sono salite a poco meno di $ 700 milioni, mettendolo in cima alla lista, un posto che deve ancora spostare.

Le entrate di Atlantic City Gaming raggiungono il record di $ 5,2 miliardi

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Atlantic City sta raggiungendo nuove vette. Nel 2006, i Sands chiusero, ma i ricavi di atlantica continuò a esplodere, raggiungendo il record di $ 5,2 miliardi quell’anno. Eppure il 2006 ha segnato il picco dei ricavi dei giochi AC durante il primo decennio del nuovo millennio, che avrebbe inaugurato una nuova era di profitti in calo.

Borgata ha tenuto duro, ma le entrate totali di gioco per quelli che ora erano tutti gli 11 casinò di Atlantic City sono scese a $ 4,8 milioni nel 2007. Nel 2008, hanno raggiunto poco meno di $ 4,5 miliardi e nel 2009, sono scesi sotto $ 4 miliardi.

In effetti, un rapporto del gennaio 2016 dell’UNLV Center for Gaming Research afferma che le entrate del casinò di Atlantic City sono diminuite di oltre il 40% dal picco del 2006, anche se da allora sono leggermente rimbalzate.

Collasso e rinascita dal 2010 ad oggi

L’industria dei casinò di Atlantic City è entrata nel secondo decennio del nuovo millennio in discesa, con ricavi da gioco in costante calo. Borgata era il leader del settore e l’unico punto luminoso del mercato, ma altri stabilimenti meno competitivi furono costretti a chiudere i battenti.

I casinò regionali negli stati vicini si diffusero a macchia d’olio e attirarono giocatori che ora potevano giocare nel proprio stato invece di fare il viaggio nel New Jersey. Infatti, nel 2014, un terzo dei casinò esistenti sul lungomare di Atlantic City sono stati chiusi.

Tutto è iniziato con l’Atlantic Club Casino Hotel, all’estremità meridionale del lungomare. La proprietà, precedentemente nota come Golden Nugget, Bally’s Grand, Atlantic City Hilton e ACH, ha chiuso definitivamente il 13 gennaio. I piani di riqualificazione prevedevano la sua trasformazione in un parco acquatico al coperto e in un centro congressi.

L’Atlantic City Showboat aveva cambiato proprietà una manciata di volte, ma era ancora considerato una proprietà redditizia quando Caesars Entertainment ha deciso di chiuderlo nell’estate del 2014. Secondo The Press of Atlantic City, Caesars ha chiuso lo Showboat per stabilizzare i suoi altri casinò in città. L’hotel è stato riaperto nel luglio 2016 senza casinò in loco.

Il casinò di Trump ad Atlantic City ha chiuso

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Anche il primo casinò di Trump ad Atlantic City, il Trump Plaza Hotel and Casino, ha chiuso dopo 30 anni di attività. Nell’agosto 2014, Secondo quanto riferito, Donald Trump ha intentato una causa per rimuovere il suo nome dalla proprietà, dal momento che non era più coinvolto o investito, ma una ricerca di nuovi proprietari si è rivelata vuota e Trump Plaza ha chiuso a settembre, rendendo la causa discutibile.

L’ascesa e la caduta di Revel Casino, dato il successo di Borgata nell’aprire il suo complesso e casinò in stile Las Vegas, Morgan Stanley e il gruppo di sviluppo Revel Entertainment hanno pianificato nel 2006 di costruire un complesso e un casinò ancora più grandi e opulenti sul lungomare, di fronte allo Showboat.

Nell’aprile 2007 è iniziata la costruzione del Revel Casino e, ad agosto, il gruppo ha rivelato che sarebbe stato un hotel-casinò da $ 2 miliardi con due torri da 700 piedi, tra cui 4.000 camere e 150.000 piedi quadrati di spazio di gioco. L’apertura era prevista per il 2010.

Un anno dopo, i piani furono ridimensionati per includere una sola torre. Un anno dopo, i lavoratori edili furono licenziati mentre il progetto non era ancora completato. L’apertura è stata posticipata al 2011 e ne è seguita una lunga lotta per mantenere a galla il progetto, con gli sviluppatori in cerca di finanziamenti e i legislatori che hanno preso in considerazione una serie di agevolazioni fiscali per completare il progetto.

La struttura è stata rinominata Revel Casino-Hotel

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Alla fine, il finanziamento è stato trovato e, nonostante l’abbandono di Morgan Stanley, la costruzione è ripresa nel 2011. Nell’aprile 2012, Revel ha aperto le sue porte. Alla fine, sarebbe costato $ 2,4 miliardi per costruire. Tuttavia, in meno di un anno, la proprietà era più di un miliardo di dollari di debito e ha presentato istanza di fallimento.

L’organizzazione è stata ristrutturata e la proprietà è stata ribattezzata Revel Casino-Hotel. Ha anche registrato un profitto mensile a un certo punto, ma non è stato sufficiente e Revel ha dichiarato bancarotta per la seconda volta.

Revel ha chiuso nel settembre 2014, poco più di due anni dopo la sua apertura. Due anni dopo che Revel ha chiuso i battenti, Trump Taj Mahal ha fatto lo stesso. Impigliato in un lungo conflitto sociale, il nuovo proprietario Icahn ha deciso nell’ottobre 2016 che la chiusura era l’unica opzione. C’erano solo sette casinò di Atlantic City rimasti in funzione, tra cui Bally’s Atlantic City, Borgata Hotel Casino & Spa, Caesars Atlantic City, Golden Nugget Hotel Casino, Harrah’s Resort Atlantic City, Resorts Casino Hotel e Tropicana Casino And Resort.

Lo sviluppatore Glenn Straub è venuto a comprare Revel nel 2105 e ha cambiato il nome in TEN. Era prevista la riapertura della struttura nel primo trimestre del 2017, ma questo non si è mai materializzato. Nell’ottobre 2017, ci sono state speculazioni sul fatto che la proprietà fosse stata venduta di nuovo, ma Straub inizialmente ha negato tali rapporti. Nel gennaio 2018, la vendita allo sviluppatore del Colorado Bruce Deifik è stata ufficialmente annunciata.

Deifik ha acquisito la proprietà per $ 200 milioni, un aumento significativo rispetto agli $ 82 milioni pagati da Straub, ma ancora meno del 10% del costo originale del Revel Casino. Secondo quanto riferito, Deifik intende investire ulteriori $ 175 milioni nella modernizzazione del casinò e dell’hotel, nel cambio di nome dell’Ocean Resort Casino e nella speranza di aggiungere una struttura dedicata alle scommesse sportive in attesa della prevista legalizzazione.

I giochi da casinò online stanno arrivando nel New Jersey

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Nel dicembre 2012, il New Jersey ha approvato una legge che legalizza le operazioni di gioco d’azzardo online per i casinò e i giocatori di Atlantic City all’interno dei confini statali. Il Borgata Hotel Casino & Spa, Caesars Atlantic City, Golden Nugget Hotel Casino, Resorts Casino Hotel e Tropicana Casino and Resort ora gestiscono venti diversi casinò e siti di poker online. Secondo la Division of Gaming Enforcement del New Jersey, dopo un decennio di declino, le entrate totali dei casinò di Atlantic City hanno raggiunto $ 2,603 miliardi nel 2016, con un aumento dell’1,5%. I casinò terrestri hanno effettivamente guadagnato $ 2,406 miliardi nel 2016, in calo dello 0,3% rispetto a $ 2,414 miliardi nel 2015, ma poi hanno raggiunto $ 2,413 miliardi nel 2017.

Tuttavia, le entrate dei giochi su Internet hanno visto un aumento del 32% tra il 2015 e il 2016, per poi aumentare di un altro aumento del 25% nel 2019. Le proiezioni per il 2023 indicano attualmente che sono probabili guadagni più modesti ma continui.

Protezione degli sport professionistici e amatoriali

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Intorno al 2010, lo stato del New Jersey ha iniziato a preparare una sfida al Professional and Amateur Sports Protection Act del 1992, la legge federale che bloccava il gioco d’azzardo sugli eventi sportivi. I senatori dello Stato Raymond Lesniak e Stephen M. Sweeney hanno cercato di presentare una causa per far annullare la legge, ma sono stati bloccati dai tribunali che solo il governatore e l’ufficio del procuratore generale potevano presentare il caso.

Inizialmente, il governatore Christie era riluttante a perseguire la sfida, ma il New Jersey ha mostrato un sostegno schiacciante per la questione e lo stato ha approvato una legge sulle scommesse sportive nel 2012. Alla fine, Christie ha sostenuto davanti alla Corte Suprema che paspa ha violato il decimo emendamento della Costituzione.

Il caso, Christie v. La National Collegiate Athletic Association (in seguito ribattezzata Murphy v. National Collegiate Athletic Association quando il nuovo governatore Phil Murphy sostituì Chris Christie), fu decisa a favore dello stato, annullando PASPA e consentendo al New Jersey (e a qualsiasi altro stato che sviluppa una legislazione appropriata) di lanciare operazioni di scommesse sportive sponsorizzate dallo stato.

Le leggi del New Jersey consentono le scommesse sportive nei casinò

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Le nuove leggi del New Jersey attualmente consentono alle scommesse sportive di operare nei casinò di Atlantic City e negli ippodromi statali e nei casinò online seguiranno a breve. Le prime operazioni di questo tipo sono state commissionate il 14 giugno 2018 presso l’ippodromo di Monmouth Park e il borgata casino.

Nel giugno 2018, più di sei anni dopo l’ultimo tentativo di creare un nuovo casinò, due nuovi complessi ad Atlantic City hanno aperto lo stesso giorno. La tribù Seminole della Florida ha annunciato l’acquisto dello spazio per il defunto Taj Mahal nel marzo 2017 da Icahn Enterprises per $ 50 milioni, una piccola frazione della spesa iniziale di Trump decenni prima.

Il nuovo Hard Rock Hotel & Casino Atlantic City ha ancora più di 2.000 camere e ha aperto più di 20 nuovi ristoranti. Hard Rock spera di rendere Atlantic City un luogo di turismo generale che non si limita al gioco d’azzardo, e ha quindi deciso di concentrarsi sulla commercializzazione del nuovo complesso basato sui suoi molteplici nuovi luoghi di intrattenimento e sulle dozzine di artisti musicali e comici di alto profilo previsti per la sua estate inaugurale.

Hard Rock Hotel & Casino ad Atlantic City con un casinò online

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Questo non significa che Hard Rock ignori i giochi. Il casinò offre 2.400 slot machine e 130 giochi da tavolo e il sito Hard Rock Online Casino era attivo e funzionante solo pochi giorni dopo la costruzione dell’edificio. Al contrario, la nuova proprietà non ha perseguito l’apertura di un’operazione di scommesse sportive come parte del suo lancio, promettendo vagamente l’arrivo di una sala scommesse sportive fisica nel prossimo futuro probabilmente ritardato a causa del legame tra l’Hard Rock e una grande squadra di calcio.

Nel frattempo, Bruce Deifik riuscì finalmente a resuscitare Revel come Ocean Resort Casino. La nuova struttura dispone di circa 1.400 camere, 16 ristoranti, 6 piscine e un nuovo enorme centro benessere. La struttura rinnovata aggiunse in particolare una scala al lungomare, aprendo un muro opprimente che bloccava l’accesso e contribuiva all’atmosfera arrogante ed elitaria di Revel.

Il casinò ha 138.000 piedi quadrati di spazio di gioco, tra cui 2.500 slot machine e più di 100 giochi da tavolo. Inoltre, grazie ad una partnership rapidamente conclusa con William Hill, l’Ocean è stata in grado di offrire scommesse sportive ai propri clienti fin dalla sua apertura, prima di tutti gli altri casinò affermati, ad eccezione di Borgata.

La proliferazione delle scommesse sportive

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Dal breve periodo in cui le scommesse sportive sono state legali ad Atlantic City, sono cresciute rapidamente. Borgata MGM Resorts ha permesso di prendere un vantaggio precoce, soprattutto perché l’unica altra opzione era a più di 80 miglia di distanza. Il New Jersey settentrionale non aveva un sito fino a quando Fanduel aprì il suo libro sportivo al Meadowlands Racetrack, un mese dopo che Borgata e Monmouth iniziarono a scommettere.

Poi, il numero di siti di scommesse ad Atlantic City è triplicato, con operazioni lanciate a Bally’s, Harrah’s, Golden Nugget e Resorts Casino. DraftKings ha lanciato il primo libro sportivo online del New Jersey concesso in licenza dai resort, seguito da BetMGM e PlaySugarhouse. Molti di questi casinò hanno anche aperto da strutture permanenti per sostituire le strutture temporanee con cui sono stati lanciati.

Il New Jersey ha ora accesso a otto sale per scommesse sportive fisiche, di cui sei ad Atlantic City e otto sale per scommesse sportive virtuali online, sei delle quali sono in collaborazione con i casinò di Atlantic City. Questi numeri continueranno ad aumentare nel 2023, con Hard Rock che si prepara a lanciare il proprio libro a breve e pianifica due casinò online con partner diversi.

Inversione di tendenza del settore con i casinò online

La storia completa del gioco d'azzardo di Atlantic City

Mentre i ricavi dei giochi in loco avevano continuato a diminuire fino al 2019, alla fine si sono stabilizzati nel 2020 con un leggero aumento dello 0,3%. L’industria dei casinò di Atlantic City nel complesso ha visto il suo primo aumento delle entrate in un decennio l’anno prima grazie a $ 196,7 milioni dal gioco online. Questo è aumentato a un record di $ 246 milioni di entrate online nel 2021, completando il turnaround del settore con un guadagno totale combinato del 2%.

Il consolidamento del mercato ha innescato un aumento dei ricavi dei singoli casinò. Diverse proprietà ora hanno operazioni di scommesse sportive in corso e la maggior parte delle altre sta continuando i preparativi per unirsi a loro, il che migliorerà ulteriormente le entrate.

L’attenzione di Hard Rock sull’intrattenimento dal vivo con un calendario completo di artisti di spicco prima e dopo la pandemia ha dato nuova vita a una proprietà costruita per spettacoli ed eventi. Ocean ha riorganizzato l’ex proprietà Revel, aggiungendo servizi da casinò e massimizzando le risorse esistenti dell’edificio, per creare un resort di lusso con un solido prodotto da casinò. Ma potrebbero fare di meglio quando si tratta di gioco d’azzardo su Internet, che è in costante crescita ad Atlantic City.

Hard Rock è stato quasi universalmente descritto come il casinò più luminoso della città, ma non tutti lo hanno visto come positivo. Gli ospiti sono impressionati dalle sue esibizioni dal vivo e dai cimeli musicali.

L’Oceano e l’Hard Rock hanno la migliore convivenza senza calpestarsi a vicenda, nel New Jersey. L’Oceano ha un’atmosfera aperta, più rilassata e artistica, mentre l’Hard Rock è molto energico e luminoso. Entrambi mantengono elevati standard di servizio e trattamento dei giocatori, rafforzando al contempo le proprie caratteristiche.

Per quanto riguarda il fatto che Atlantic City sia davvero entrata in un periodo di rivitalizzazione contro i casinò online, il successo dell’Hard Rock Hotel & Casino dovrebbe essere un fattore determinante nel 2022.

Se fallisce o finisce per interrompere i casinò più vecchi, potrebbe significare che la domanda non è più abbastanza forte da supportare altre proprietà in loco, è sicuro dire che è iniziata una nuova era della rinascita di Atlantic City.

Più di 2400 giochi senza download o registrazione
gratuito
Più di 2400 giochi gratuiti senza download o registrazione
Soggiorna all'Ocean Casino Resort di Atlantic City!